News

LA LND PREMIA SERGIO MOTTA

Nel contesto della Festa del Calcio Giovanile, tenutasi al Pozzo-La Marmora di Biella, è stato consegnato un riconoscimento al "nostro" Sergio Motta. La LND gli ha conferito una targa in qualità di dirigente storico. Un premio meritatissimo per Sergio che è a Borgosesia dalla stagione 2001/2002.

IL BORGO PER IL TERRITORIO

La prima squadra del Borgosesia Calcio riparte dal campionato di Eccellenza. Il Settore Giovanile invece continua nel suo percorso di crescita per tornare ad essere “l’eccellenza”, il punto di riferimento del calcio giovanile locale, il serbatoio da cui attingere nel formare la prima squadra di domani. Nel 2025 festeggeremo i primi 100 anni della nostra storia e vogliamo celebrarli come si deve, costruendo le basi per un futuro importante, di qualità, solido e duraturo! Pertanto invitiamo tutti gli amanti dello sport e i sostenitori della comunità locale a una serata speciale, martedì 21 maggio 2024 alle ore 19:30 in Sala Consiliare, con la partecipazione del Comune di Borgosesia e di diverse importanti realtà locali che hanno già confermato la propria presenza! Siamo molto più di una semplice squadra di calcio. Siamo un pilastro della comunità, un'Associazione dedita a fornire opportunità, sviluppare talenti e promuovere valori positivi attraverso lo sport. Fondata sull'orgoglio della nostra città e sull'amore per il calcio, abbiamo lavorato instancabilmente per costruire una Società che ispiri e unisca le persone di tutte le età. Investiamo continuamente nella formazione dei giovani talenti, fornendo loro non solo le competenze calcistiche, ma anche i valori che li prepareranno per la vita. Siamo impegnati a coinvolgere attivamente la comunità locale attraverso iniziative sociali, eventi di beneficenza e collaborazioni. Sostenere il Borgosesia Calcio significa investire nel futuro dello sport locale e nell'educazione dei giovani. Avrete l'opportunità di ottenere visibilità e riconoscimento attraverso il nostro sito web, i nostri Social, i nostri materiali promozionali e gli eventi, realizzati anche direttamente nelle Vostre sedi. Diventerete parte integrante della nostra famiglia, condividendo i nostri successi e la nostra passione per lo sport. Questa serata sarà un'occasione per celebrare la forza della nostra comunità e il potere dello sport nel creare legami duraturi e ispirare il cambiamento positivo. Aiutateci a promuovere lo sport, nutrire i talenti locali e costruire un futuro luminoso per le generazioni a venire. Siate parte del nostro viaggio verso l'eccellenza. Siate parte del Borgosesia Calcio! E per finire… La serata sarà anche l’occasione per svelare il nuovo logo che ci accompagnerà nell’anno del centenario! Per cui non mancate, Vi aspettiamo numerosi!

IL GRANATA SPOSA IL NERAZZURRO – A BORGOSESIA L’ATALANTA SUMMER CAMP

Prendi parte anche tu all’Atalanta Summer Camp. Un camp che si svolgerà dal 17 al 21 giugno, dedicato ai ragazzi dai 6 ai 14 anni. Un modo per immergersi nell’atmosfera calcistica, accompagnati da una squadra capace di conquistare la finale sia di Coppa Italia che di Europa League. Le sessioni di allenamento si svolgeranno allo Stadio Comunale di Borgosesia. Per maggiori info e iscrizioni atalantacamp.it o telefonare a Massimo Grilli 349 706 7689. Affrettati, i posti a disposizione stanno per esaurirsi.

CAMPIONATO GIORNATA 38 – BORGOSESIA-CHIERI 1-0

Borgosesia 1 Chieri 0 Marcatori: 41’ pt Colombo Borgosesia (4-3-1-2): Autoriello; Monteleone, Soldi, Derbali, Iannacone; Colombo, Di Francesco (47’ st Bentivoglio), Bertoni (22’ st Maselli); Tunesi; Giacona (1’ st Disisto (37’ Del Barba)), Henin (26’ st Manara). A disp.: Vittoni, El Achkaoui, Tobia, Gonella. All.: Cretaz. Chieri (4-2-3-1): Virano; Croce (16’ st Zucco), Moretti (42’ st Bellocchio), Noia, Paula Da Silva; Marianeschi (26’ st Milosevic), Balan (11’ st Catarino); Bacchin, Zenuni, Palmiere (7’ st Valentini) , Diop. A disp.: Faccioli, Capra, Susetto, Ciciola. All.: Bello. Arbitro: Morello di Tivoli. Guardalinee: Abibakr di Milano e Zanichelli di Legnano. Note: cielo coperto. Terreno in erba sintetica. Spettatori: 150 circa. Ammoniti: Bello, Zenuni, Manara, Del Barba. Angoli: 0-6. Recupero: 3’ pt-5’ st. Ultima di campionato nel girone A di Serie D. Il Borgosesia ospita il Chieri. Il match si apre con la consegna del club granata di un assegno all’associazione Passeportout. Il sodalizio valsesiano dona così 800 euro, ricavati dalla vendita delle magliette celebrative del carnevale locale. Le aquile si presentano con il consueto 4-3-1-2. La coppia d’attacco è formata da Giacona ed Henin con Tunesi a supporto. I collinari cercano di centrare la salvezza diretta con il Derthona che li precede in classifica di una lunghezza. La gara stenta a decollare. La prima emozione arriva dopo il quarto d’ora quando Monteleone ci prova dalla distanza. La conclusione del numero 2 di casa, termina fuori dallo specchio della porta. Siamo al 23’ quando Colombo calcia sulla barriera una punizione dal lmite, sulla ribattuta si avventa Bertoni; palla a lato. Solo Borgosesia in campo. Passano 5 minuti ed Henin calcia a colpo sicuro; Noia lo mura. Risponde il Chieri al 32 con la girata di Diop; Autoriello si stende a terra. Sull’altro fronte, Tunesi recupera palla, elude l’uscita di Virano ma non riesce a evitare la rimessa dal fondo. Prima del riposo, il Borgo passa in vantaggio. Bertoni impegna Virano che respinge, la sfera giunge a Colombo che ribadisce in rete. La prima grande occasione della ripresa capita a Colombo al 21’, quando Colombo impegna Virano. Il Chieri ci prova con Bacchin; la mira è sballata. Poco dopo la mezzora, Autoriello con un super intervento dice di no a Bacchin. Il duello si rinnova al 40’ e l’estremo difensore granata dice nuovamente di no al numero 11 ospite. Ultima emozione la volata di Manara che viene chiuso in angolo da Virano.  

CAMPIONATO GIORNATA 37 – VADO-BORGOSESIA 3-0

Vado 4 Borgosesia 0 Marcatori: 41’ pt Merkaj, 14’ st Lo Bosco, 17’ st Mikhayloskiy, 45’st Donaggio Vado (3-5-2): Fresia; Codutti, Mikhaylovsky, Ferrieri; Cannistrà, Dodaro (38’ st Mele), Capra (28’ st Spanu),Valagussa (25’ st Cenci), Pera (28’ st Fatnassi,); Merkaj (25’ st Donaggio), Lo Bosco. A disp.: Grenna, Manes, Corsa, Peretti. All. Cottafava Borgosesia (4-3-3): Autoriello; Monteleone, Iannacone, Rekkab, Soldi; Colombo (42’ st Duse), Tunesi, Bertoni; Henin (42’ st Lauciello), Manara (25’ st Del Barba), Giacona (28’ st Di Francesco). A disp.: Vittoni, Maselli, El Achkaoui, Disisto, Gonella. All. Cretaz Arbitro: Tuderti di Reggio Emilia Guardalinee: Scafuri di Reggio Emilia e  Nasi di Reggio Emilia Note: cielo coperto. Terreno in buone condizioni. Spettatori: 200 circa. Angoli: 8-1. Recupero  1’ pt – 0’st Il Borgosesia cade in Liguria nella penultima gara di campionato. Subito pericoloso il Borgosesia al 1’ con Manara che spalle alla porta non riesce ad inquadrarla. Al 5’ Pera sciupa un’occasione per i padroni di casa. Risponde al 12’ Bertoni  che calcia di prima intenzione ma Mikhayloskiy salva sulla riga a portiere ormai battuto. Al 16’ tiro dalla distanza di Pera che non impensierisce Autoriello. Al 34’, Valagussa al volo non inquadra lo specchio della porta. Vantaggio del Vado al 41’: Merkaj riceve palla da Capra e di testa insacca. Passano 4 minuti e Lo Bosco sciupa il possibile raddoppio. Si va al riposo sul risultato di 1-0. Nella ripresa il Vado raddoppia ma l’arbitro annulla. Al 14’ gol del raddoppio per il Vado con Lo Bosco. Terzo gol al 17’ realizzato da Mikhayloskiy con una semi-rovesciata al volo. Quarto gol per il Vado, al 45’ Donaggio.                

UNDER15 – SALVEZZA RAGGIUNTA

Obiettivo raggiunto per l'Under15 di mister David Blanco. Le giovani aquile battono 4-0 il Città di Cossato e ottengono la matematica salvezza. Quota 37 punti, salvezza centrata. <<Siamo felici per aver raggiunto questa salvezza - dichiara soddisfatto mister David Blanco - . Salvezza che arriva dopo un’annata lunga e faticosa. Penso che al primo anno di campionato Regionale, riuscire a conquistare 37 punti e chiudere come settima forza del girone, sia un bel motivo di orgoglio per tutto il gruppo. Ce la siamo sempre giocata con tutte. Tante volte ci è mancato poco per coronare la gare con una vittoria contro le prime della classe. Ci siamo riusciti con il Verbania e tante volte abbiamo sfiorato il colpaccio, basti pensare alle sconfitte di misura con il Bulè Bellinzago e il Città di Baveno in casa. Abbiamo sempre offerte delle grandi prestazioni. E’ stato un anno che lascerà tanto ai ragazzi anche a livello formativo e di questo sono estremamente contento. Credo sia doveroso ringraziare tutti. In primis i ragazzi che dal 24 agosto ad oggi non hanno mai mollato. Uniti come gruppo e sempre sul pezzo. Ognuno ha portato il proprio mattoncino in questa salvezza. Non è una salvezza di pochi giocatori ma di un gruppo di amici che se lo merita. Grazie ai genitori che con grande disponibilità e passione sono sempre stati presenti e hanno consentito ai ragazzi di potersi allenare e giocare al meglio. Ci tengo a fare un ringraziamento ai miei dirigenti Scaravillo e Moia per la presenza costante, l’impegno e l’affetto che ci hanno messo nei confronti di questi ragazzi che hanno visto crescere. Grazie a Massimo Bisetti che ci ha consentito sempre di avere uno staff completo alle partite facendo il guardalinee. Un ringraziamento a tutte le persone che mi vogliono bene, dedico a loro questa salvezza. Ai miei ragazzi voglio dire che sono fiero di loro nella maniera più assoluta. Ci rivediamo nel prossimo campionato Regionale, cercando di alzare ulteriormente l’asticella>>.  

CAMPIONATO GIORNATA 36 – ALCIONE MILANO –BORGOSESIA 3-0

Alcione Milano 3 Borgosesia 0 Marcatori: 6’ pt Foglio, 41’ pt Manuzzi, 41’ st Manuzzi Alcione Milano (4-3-1-2): Agazzi; Chierichetti, Ciapellano, Miculi, Caremoli; Foglio, Piccinocchi (21’ st Bonaiti), Palma; Laribi (24’ st Pio Loco Boscariol) ; Battistini (32’ st Barbuti), Manuzzi. A disp.: Gueye, Venturini, Petito, Lanzi, Rebaudo, Invernizzi. All.: Cusatis. Borgosesia (4-3-1-2): Autoriello; Monteleone, Derbali, Rekkab, Soldi; Lauciello (15’ st Iannacone), Di Francesco, Bertoni; Tunesi; Henin (43’ st Gonella), Manara (24’ st Del Barba). A disp.: Vittoni, Maselli, Duse, Giacona, Disisto, Colombo. All.: Cretaz. Arbitro: Grieco di Ascoli Piceno. Guardalinee: Quattrotto e Fiore di Messina. Note: cielo coperto. Terreno in erba sintetica. Spettatori: 200 circa. Ammoniti:. Angoli: 1-4. Recupero: 1’ pt – 3’ st. Il primo tentativo verso la porta avversaria lo crea Henin al 2’ con una conclusione fuori di poco. Sull’altro fronte l’Alcione Milano passa in vantaggio. E’ Foglio al 6’ a battere Autoriello con un pallonetto di testa. Passano 3 minuti e viene smorzato il tiro di Manuzzi. Alla mezzora esce a lato il tentativo dalla distanza di Laribi. Stesso esito per la conclusione di Bertoni. Prima del riposo i padroni di casa, al 41’ raddoppiano. Manuzzi riceve palla e la va a depositare sul secondo palo. La ripresa si apre con il doppio tentativo di Manara. La prima conclusione, al volo, termina alta. La seconda è parata in presa bassa da Agazzi. Al 7’ d’ora Henin manda a lato. Il gioco prosegue per lo più a centrocampo. Dopo l’Alcione Milano guadagna campo e chiude la partita al 41’ con la rete di Manuzzi.      

CIAO ALDO

Il Borgosesia Calcio si stringe al dolore della famiglia Carisio per la scomparsa del caro Aldo. Grande appassionato di calcio era entrato nella dirigenza granata nel 1968. Per 15 anni è stato alla guida del Settore Giovanile e per due ha ricoperto il ruolo di presidente del Borgosesia Calcio. Aldo Carisio all'età di 91 anni, lascia i figli Andrea, Luca e Diego e i nipoti Tommaso, Alberto e Federico.