• 04 Agosto 2020

SETTORE GIOVANILE - Il punto sulle squadre agonistiche

Estate ricca di movimenti per quanto riguarda le squadre agonistiche che compongono il nostro Settore Giovanile.

A fare il punto della situazione ci pensa il Responsabile Scouting (oltre che mister Under13 e collaboratore tecnico della prima squadra), David Blanco:

E’ stato fatto un lavoro importante, che è costato parecchie settimane di sacrifici ma alla fine i risultati ci hanno dato ragione.
Siamo consapevoli di aver allestito dei gruppi che potranno sicuramente essere competitivi nei rispettivi campionati.

Non abbiamo rivoluzionato tantissimo le squadre, abbiamo cercato di mantenere i punti di forza, andando a colmare le lacune palesate durante la stagione scorsa.

Il gruppo che ha avuto una rivoluzione più grosse è stato quello 2006 che arrivava da un campionato Provinciale e quindi con alle porte un campionato Regionale, necessitava di una ristrutturazione.

Sono stati così inseriti 7 ragazzi tutti di grande valore, eravamo consapevoli di quello che dovevamo fare e lo abbiamo fatto.

I 2004 avevano bisogno di alcuni miglioramenti, sono stati presi 5/6 ragazzi di enorme valore e siamo contenti della rosa messa a disposizione di mister Chicco Rossi che sarà per noi un valore aggiunto.

Il gruppo 2005 vede 3 inserimenti importantissimi: due da La Biellese e uno dal Città di Cossato.

Un giocatore per reparto, siamo contenti della rosa a disposizione e stiamo cercando di chiudere con un tassello molto molto importante sul quale sto lavorando da tempo.

Il gruppo 2006, come detto prima, aveva bisogno di innesti e sono stati inseriti ragazzi di grande valore.

Il gruppo 2007 era già molto competitivo e compatto visto che contava su ragazzi che vantano anni di esperienza in quanto giocano insieme da quando erano Pulcini.

Avevamo 16 ragazzi l’anno scorso, ne sono rimasti 15, uno non ci sarà più purtroppo per problemi personali non legati al Borgosesia Calcio.

Abbiamo inserito 4 giocatori: 3 provenienti dalla Dufour Varallo e 1 dall’Accademia Borgomanero.

Innesti di grandissima qualità  che vanno a rinforzare un gruppo già molto competitivo che si affaccia al primo anno Giovanissimi, uscendo dall’attività di base non è mai semplice.

Siamo contenti dei miglioramenti apportati e possiamo considerarlo un gruppo completo sia nei reparti, sia nei ruoli, sia omogeneo in termini di qualità e questo ci rende orgogliosi.

A livello di allenatori ne sono stati cambiati 3 su 4.

L’Under 17 è stata affidata a Chicco Rossi, direi che non abbia bisogno di presentazioni.

Siamo certi che la sua esperienza, l’appeal e il carisma sui ragazzi, non potrà fare altro che migliorarli e portali a uno step più alto.

Nel gruppo 2005 abbiamo confermato mister Maurizio Balocco che ha svolto sicuramente bene il suo lavoro e adesso siamo consapevoli e convinti di aver migliorato la rosa a sua disposizione.

Nel gruppo 2006 è stato inserito un allenatore nuovo, Francesco Mancin un ragazzo per bene, qualificato, con grande voglia e con grandissime capacità gestionali.

Oltretutto è di casa abitando a Bettole, siamo felicissimi e orgogliosi di averlo con noi e si allunga così la stirpe dei Mancin a Borgosesia.

Per i 2007 c’è un cavallo di rientro.

Si tratta di Carlo Ramazzina che ho voluto fortemente ripotare qui visto che quando era stato chiamato in causa aveva fatto un lavoro importante, ci aveva dato una mano, non si era tirato indietro e si era rimesso in gioco.

Mi sembrava giusto ridargli la possibilità di riprendere in mano una squadra agonistica dall’inizio.

Questo è quello che abbiamo fatto, siamo fieri e orgogliosi. Sono state settimane di grandi sacrifici e grandi fatiche ma alla fine è stato raggiunto l’obiettivo.

Sono state allestite 4 rose agonistiche competitive, dalle quali ci aspettiamo molto.

Speriamo possa essere una stagione bella e divertente che regali gioiai ai ragazzi che ne hanno bisogno dopo tutto quello che hanno passato e che possa regalarci in maniera tranquilla il raggiungimento dei nostri obiettivi”.